VACCINAZIONI OBBLIGATORIE: SONO DA FARE! ...MA ANCHE LA TUTELA AGLI EFFETTI COLLATERALI DEVE ESSERE OBBLIGATORIA!

Giovedì, 29 Giugno, 2017

Oggi la discussione sul tema vaccinazioni è accesa, ci  sono poi i radicali dei due fronti quelli del SI... e quelli del NO.

Partiamo dal presupposto che vi è una giusta profilassi per ridurre le possibilità di malattie importanti, grazie ai vaccini, quindi se oggi si hanno meno morti con queste patologie lo dobbiamo proprio ai vaccini.

Detto questo però dobbiamo anche tutelare possibili incompatibilità a questi vaccini, o a parte dei loro ingredienti, che possono avere degli "EFFETTI COLLATERALI" per alcune persone e QUESTE VANNO TUTELATE ASSOLUTAMENTE!

Certamente appare strano che il TG2, il giorno 28 giugno, parli.... badate bene... come notizia principale di apertura del giornale, di un caso avvenuto più di tre mesi fa... un bimbo/a morto per (???)  una mancata vaccinazione. Pare tanto di informazione pilotata, sebbene il TG2 sia una delle poche testate veramente attente a temi legati alla disabilità. Per correttezza, proprio perchè è una testata stimata dal punto di vista giornalistico, dovrebbe fare anche informazione sui casi di autismo o altre conseguenze avute su bambini divenuti tali per gli effetti collaterali, non tenuti adeguatamente monitorati prima della vaccinazione dalle case farmaceutiche..

Infatti sono già troppe le disabilità con il dubbio, se non addirittura CERTEZZA in alcuni casi, CHE SONO CAUSATE DALLE VACCINAZIONI, perché non hanno valutato, o sono state messe nel conto come male minore (!!!), gli effetti collaterali pur di commercializzare un vaccino senza l’adeguata informazione preventiva e corretta.  I genitori vanno tutelati, gli interessi delle case farmaceutiche non possono prevaricare la salute dei nostri figli, e deve essere lo Stato a farlo, altrimenti c’è una commistione di interessi!

 E' pubblicata tempo fa sulla importante  rivista scientifica Journal of Immunotoxicology,  una revisione di studi che esamina le varie cause ambientali dell'autismo, tra cui i vaccini e i loro componenti. (http://www.rescuepost.com/files/theoretical-aspects-of-autism-causes-a-r... )

La ricercatrice e autrice di questo articolo è la Dr.ssa Helen Ratajczak, che ha realizzato questo lavoro per la casa farmaceutica Boehringer  Ingelheim  Pharmaceuticals ,che ha anche pubblicato, come autrice o coautrice 41 articoli su PubMed. Inoltre è stata anche coautrice nel 2006 di uno studio per l'FDA e, nello stesso anno, è stata eletta  Presidente della sezione Nord Est dell'Istituto di Tossicologia.

Quindi pare sia, per le stesse Istituzioni Internazionali e le case farmaceutiche di tutto il Mondo, una scienziata seria e di riferimento per il tema trattato che, in questa recensione,  discute la presenza di DNA di feti umani nell' MMR II e nei vaccini Varivax.  Tutto questo è verificabile in  alcuni stralci dal suo lavoro sull'autismo su  Immunotoxicology.

Riportiamo l’essenza di tutto quanto stabilito dalla ricerca “....L'autismo può risultare da più di una causa, con differenti manifestazioni in differenti soggetti che mostrano sintomi comuni. Le cause documentate di autismo  comprendono mutazioni genetiche e/o delezioni, infezioni virali e encefaliti in seguito a vaccinazioni...”.

Quindi si ribadisce...  imponendo alle case farmaceutiche di firmare un assunzione di responsabilità oggettiva, TOTALE, per coloro che diventano disabili a causa dei vaccini o che comunque hanno degli effetti collaterali al vaccino, un assunzione che faccia caricare alle case farmaceutiche  l’obbligo per i costi di  assistenza a vita per questi soggetti sfortunati, attenzione... non che ripaghi ovvio, ma almeno attenui le difficoltà oggettive di una famiglia che deve vivere con una disabilità causata da terzi.

Personalmente se dovessi portare un figlio a fare queste vaccinazioni, se non mi danno questa assunzione di responsabilità delle case farmaceutiche... MI RIFIUTO A VITA di far fare la vaccinazione!

uno Stato in BUONA FEDE non mi obbliga, eventualmente, a far morire o far diventare DISABILE mio figlio senza tutelarmi, se lo fa vi è qualche anello che manca nella filiera sanitaria, se manca questo...

 HO TUTTO IL DIRTTO DI RINUNCIARE A FARE IL VACCINO A MIO FIGLIO!!!

Mi farebbe piacere vedere scritto il parere di un Avvocato, di un Magistrato o altri sul tema... parliamone!