MONTASCALE E ASCENSORI PER DISABILI: SUSSIDI CHE MIGLIORANO LA QUOTIDIANITA'

Venerdì, 3 Agosto, 2018

Per sancire una nuova e preziosa collaborazione vogliamo presentare un Azienda che riteniamo importante, sia per quel che è in realtà sul mercato internazionale, sia per quel che fa, quindi leggete questo articolo e fateci conoscere le Vostre opinioni..

Il progresso tecnologico e l’avvento dell’E-Health hanno permesso enormi balzi in avanti, nella qualità della vita di anziani e disabili, andando a costruire, nel tempo, una quotidianità sempre migliore e d’indipendenza.

Spostarsi dentro casa o in ufficio, anche nell’abito di più livelli, entrare in ascensore restando in carrozzina e sentirsi liberi di potersi muovere in tutti gli spazi in completa libertà è oggi possibile, grazie ai supporti giusti. Ma quali sono e come regolarsi per un eventuale acquisto? Cerchiamo di capirci di più.

Montascale

I montascale costituiscono uno strumento in grado di abbattere le barriere architettoniche presenti in casa, in ufficio o in qualunque altra struttura pubblica o privata.

Si tratta di un valido aiuto per superare agevolmente sia scale interne che esterne, reso maggiormente efficace dal fatto che è possibile realizzarlo su misura ed in base alla precisa location che ne richiede l’installazione. Naturalmente, tutto questo può avvenire grazie alla collaborazione, di solito, di un team di esperti e/o ingegneri che, da un sopralluogo, possono rendersi conto delle specifiche esigenze del cliente e della struttura.

Tra le varie tipologie disponibili in commercio vale la pena esaminare quelle più utilizzate: i montascale a poltroncinae quelli a pedana.

I primi, dotati di un silenzioso motore elettrico, sono caratterizzati da una poltroncina girevole, progettata per resistere anche a pesi di 150 Kg, capace di adattarsi a qualunque tipo di scala, anche curva. Il loro ruolo è quello di rendere la salita veloce, facile ed agevole a chi ne ha bisogno.

I secondi, invece, sono dedicati a scale dritte e si rivelano particolarmente idonei per condomini e strutture pubbliche e commerciali; la pedana è una postazione grazie alla quale le persone in carrozzina possono essere sollevate in tutta semplicità per spostarsi nei vari ambienti.

Per chi non ha modo o esigenza, però, di installare una tipologia fissa, come questa, si può ricorrere ad altre soluzioni, come i montascale a cingoli o a ruote.

In entrambi i casi, siamo di fronte a un dispositivo portatile, con grande manovrabilità, che consente spostamenti lungo scale anche di pendenza elevata, grazie ad un potente motore con una buona autonomia. Grande impiego di questa tipologia mobile è riscontrata tra le attività commerciali che, per legge, sono tenute a regolarizzare la propria posizione anche nei riguardi dei disabili, ma non sempre hanno modo e risorse economiche per ricorrere a soluzioni permanenti come quelle elencate inizialmente.

Proprio a questo proposito, vale anche la pena ricordare che questi dispositivi diventano di gran lunga più facili da portare a casa nel momento in cui si può accedere ad importanti detrazioni e contributi da parte dello Stato, attraverso la presentazione della certificazione di invalidità.

Ascensori

Anche gli ascensori sono riusciti a cambiare, in meglio, la vita dei disabili.

Disponibili sia da installarein casache in strutture pubbliche e condomini, devono, però, rispondere a precise caratteristiche tecniche: l’ampiezza deve essere studiata per l’entrata e l’uscita delle carrozzine, il pavimento perfettamente allineato con l’interno dell’ambiente in cui vanno a stazionare e le bottoniere devono essere ad un’altezza facilmente raggiungibile anche da chi si sposta in carrozzina in tutta autonomia. Naturalmente, anche tutto il resto delle caratteristiche che, di solito, sono obbligatorie in tutti gli altri elevatori, devono continuare ad essere presenti, come segnali luminosi, un citofono per comunicare con l’assistenza, luci d’emergenza e un campanello d’allarme.