IL CONCETTO DEL PERTTUTTI... FAR PROVARE UNA GIORNATA IN CARROZZINA ANCHE AI NORMODOTATI PUO AIUTARE A CAPIRE

Giovedì, 14 Settembre, 2017

"Una giornata a rotelle. Per un giorno siediti anche tu", è il tema di un'iniziativa organizzata dall'amministrazione comunale con lo scopo di istituire una giornata dedicata alla disabilità, alla solidarietà e alla sensibilità. Ne dà notizie l'assessore alle Pari opportunità e all'abbattimento delle barriere architettoniche Annalisa Cianchetti.
"Sabato, la manifestazione prenderà il via alle 10 da piazza Progresso e proseguirà lungo corso Vittorio Emanuele per piazza Elena, via S. Andrea, via Lunga, piazza San Girolamo, via Martinez, piazza Duomo. Qui, dopo la visita della chiesa Madre, don Angelo Fraccica impartirà la benedizione a tutti i partecipanti, per poi proseguire verso piazza Sant'Angelo dove assisteremo ad una partita di basket disputata tra la la Panormus para olimpia di Palermo e l'Asd capitana da Maurizio Gambino. Dopo la partita, tutti alla villa Regina Elena dove - prosegue l'assessore - ci sarà la condivisione di un'agape comunitaria con il contributo liberale di volontari che si sono prestati generosamente per l'occorrenza. Con questa iniziativa – aggiunge l'assessore Cianchetti – i cittadini e le concittadine normalmente abili sperimenteranno cosa significhi sedersi su una carrozzina per disabili e proveranno, essi stessi, a spostarsi lungo il percorso del centro. Questa esperienza sarà fatta anche dallo stesso sindaco, dagli assessori e da alcuni consiglieri comunali che vorranno dare l'esempio. Lo scopo principale della giornata, chiaramente, è quello di favorire la crescita della sensibilità contro le barriere architettoniche e alla quotidiana battaglia per la mobilità sostenibile per tutti i cittadini con difficoltà motorie di ogni genere, non solo quelle connesse alla disabilità, ma anche anziani, donne in stato di gravidanza, mamme con neonati in carrozzina, soggetti che per incidenti o malattie recente sono costretti a camminare con difficoltà, aiutandosi con le stampelle".